La Fondazione

La Fondazione Gruppo Pittini è una Fondazione d’impresa che nasce dalla volontà del Gruppo Pittini di esprimere in maniera concreta la propria responsabilità sociale nei confronti della collettività e divenire nel tempo attore rilevante della filantropia e del terzo settore in Italia. La Fondazione agisce su tutto il territorio nazionale, con un focus sui territori in cui il Gruppo Pittini è presente, erogando fondi con scopi specifici tramite bandi, e promuovendo progetti propri.

Mission

La Fondazione ha come mission quella di contribuire allo sviluppo di comunità che sappiano mettere in relazione territorio, solidarietà e formazione, creando nuove idee che guardino al futuro. Per raggiungere tali fini, la Fondazione eroga fondi tramite bandi che hanno obiettivi specifici, costruisce progetti in partenariato con altre realtà del pubblico e del privato sociale e sponsorizza attività sportive e artistico-culturali.

Vision

La Fondazione lavora su tre aree principali: formazione, territorio e solidarietà.
Per ciascuna area abbiamo una vision dedicata.

Formazione

Vogliamo contribuire a formare giovani menti capaci di immaginare, creare, sognare e in grado di costruire risposte innovative alle problematiche di oggi e domani.

Territorio

Vogliamo valorizzare le risorse artistiche, economiche, sociali e umane dei territori in cui lavoriamo, supportandone gli attori e facilitandone le relazioni per essere promotori della crescita di reti sistemiche.

Solidarietà

Vogliamo promuovere la solidarietà verso gli individui in difficoltà, rispondendo alle disuguaglianze con soluzioni innovative.

La Metodologia di lavoro

La Fondazione Gruppo Pittini utilizza un approccio metodologico che si basa sulla co-progettazione assieme agli stakeholder principali al fine di avere un impatto sociale significativo e misurabile. A tal fine, durante il primo anno di attività la Fondazione promuoverà l’ascolto dei territori che il Gruppo Pittini ha imparato a conoscere nei suoi anni di attività, per individuare i bisogni e le necessità degli stessi e progettare gli interventi a partire da questa prima fase di ascolto, che vedrà coinvolti enti pubblici e privato sociale.