La Fondazione Gruppo Pittini dona all’Asufc uno strumento che utilizza la tecnologia di sequenziamento di prossima generazione (Next Generation Sequencing)

Un progetto che abbraccia i pilastri Solidarietà e Territorio contribuendo attivamente allo sviluppo e al progresso scientifico della Regione.

La sigla NGS – Next Generation Sequencing – comprende a tutte quelle nuove tecnologie nate per il sequenziamento di grandi genomi in tempi ristretti. Si tratta di strumenti all’avanguardia che a differenza delle precedenti generazioni riescono a lavorare con porzioni di genomi molto più ampie in molto meno tempo. Lo sviluppo di queste tecnologie ha accelerato notevolmente la ricerca permettendo in medicina di identificare e di diagnosticare malattie ereditarie e sviluppare nuove cure e trattamenti. Non solo, è possibile sequenziare anche il genoma di agenti patogeni e sviluppare medicine contro le malattie contagiose.

Fondazione Gruppo Pittini ha scelto di contribuire allo sviluppo scientifico del territorio donando questa tecnologia all’Azienda sanitaria universitaria Friuli Centrale (ASUFC), con cui aveva già collaborato nel 2021 con la donazione di un’ambulanza, e andando ad arricchire la dotazione strumentale dei suoi laboratori di analisi diagnostica.

La consegna dello strumento NGS è avvenuta nella sede del presidio ospedaliero di Udine il 9 maggio 2022, alla presenza del Direttore Generale, Denis Caporale, e del Vicegovernatore con delega alla Salute della Regione Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi. “Sostegno dei privati – ha commentato il Vicegovernatore – che evidenzia una parte del sistema sanitario che prima della pandemia era poco conosciuta: i laboratori elementi importanti nel contrasto alla pandemia”

Ad illustrare la strumentazione è stato il responsabile del Laboratorio di Virologia Igiene ed Epidemiologia Clinica di Asufc, dott. Corrado Pipan, che ha indicato fra i campi di utilizzo quello relativo alla sorveglianza delle varianti oltre che lo studio di batteri che vivono nel nostro organismo.

La cerimonia è stata anche l’occasione per esprimere entusiasmo e ringraziamento alla Fondazione per il sostegno offerto alla ricerca, alla comunità e al territorio locale. In rappresentanza della Fondazione Gruppo Pittini, erano presenti la Vicepresidente, Simona Ferri Pittini, e Micaela Di Giusto, Responsabile Gestione e Sviluppo Risorse Umane del Gruppo Pittini.