Le News dalla Fondazione

Peripheral Memories

Un progetto di IoDeposito e Current, finanziato dalla Regione Friuli Venezia Giulia per valorizzare le realtà industriali ancora presenti e attive nei settori che caratterizzano la regione: la lavorazione del metallo, la nautica/il navale e il tessile, tramite la pratica dell’arte.

Luogo di intervento

  • Regione Friuli Venezia Giulia

Obiettivi

Il progetto è volto alla valorizzazione delle eccellenze regionali del FVG, la cui produzione è legata alla tradizione, alla storia e alla cultura del territorio e che, allo stesso tempo, hanno saputo aprirsi all’innovazione e all’arte sviluppando collaborazioni con artisti di fama internazionale.

Il forte potere simbolico dell’arte e la sensibilità degli artisti consentiranno di far emergere il background storico e culturale delle aziende, e di illuminare le loro peculiarità con straordinario potere estetico.

La Fondazione Gruppo Pittini  e il Gruppo Pittini saranno parte del progetto grazie al coinvolgimento di uno degli artisti che vivrà l’azienda, la produzione, la quotidianità e le persone al fine di permettergli la creazione di un’opera d’arte legata al settore siderurgico.

Destinatari

Il progetto coinvolge 8 artisti e diverse aziende del territorio, tra cui il Gruppo Pittini.

Gli artisti saranno concentrati sulla ricerca degli immaginari collettivi dell’industria “made in Friuli Venezia Giulia” coinvolgendo le persone e le imprese del territorio dei tre settori siderurgico, tessile, nautico/navale.

Nicola Ellis vivrà l’azienda Pittini come sua residenza d’artista per cercare al meglio l’ispirazione e l’atmosfera che daranno vita alla sua opera, ma che diventerà anche l’opera del Gruppo Pittini perché la collaborazione tra imprenditore e artista, rivelerà come siano complementari, il primo trasforma la sua creatività in modo produttivo, l’artista lo fa in senso estetico.

Sa lavorare il metallo, viene da una famiglia di tecnici del settore siderurgico ed è originaria di un territorio caratterizzato da questo tipo di imprese. Nicola Ellis ha addirittura deciso di insediare il suo studio/atelier in un officina di lavorazione dell’acciaio.

Le sue sono opere materiche si prestano bene ad essere esposte site-specific in azienda, come anche a risultare di impatto se viste in un museo.

Attività

Il progetto si sviluppa in due fasi: una prima vede una ricerca legata ai siti di archeologia industriale sul territorio del FVG, ed una seconda in cui ciascun artista interagisce direttamene con un’azienda, studiandone la storia e i processi produttivi, approfondendone le tecniche e i materiali utilizzati, per realizzare un’opera d’arte site-specific che racchiuda l’identità e i valori del territorio che l’azienda ha saputo sprigionare.

Una volta realizzate, le opere verranno svelate al pubblico in un evento finale di mostra.

Progetto di:

Finanziato da:

Peripheral Memories, un progetto dedicato all'arte e al territorio

AREA

ANNO

2021

DURATA

12 mesi

RISULTATI RAGGIUNTI

– Produzione di opere d’arte e mostra relativa
– Valorizzazione del territorio e delle persone

CONDIVIDI IL PROGETTO

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Scopri i progetti della Fondazione